vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Vistrorio appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Modello Unico Digitale per l’Edilizia (MUDE)

Scheda del servizio

PROGETTO REGIONALE PER LA SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE – MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE EDILIZIE ATTRAVERSO IL SISTEMA “MUDE PIEMONTE – MODELLO UNICO DIGITALE PER L’EDILIZIA”

Le recenti modifiche della L.R. 56/1977 (L.R. 3/2013 – art.62 – comma 2) hanno introdotto l’obbligo di richiesta o presentazione dei titoli abilitativi edilizi e trasmissione delle comunicazioni in materia edilizia in via telematica in adempimento al D.Lgs. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale).
Il Comune di Vistrorio, anche al fine di ottemperare a tali obblighi, con Deliberazione di Giunta Comunale n. 38 del 15/06/2011 ha aderito al Sistema M.U.D.E. Piemonte con l’obiettivo di digitalizzare le pratiche edilizie, con vantaggi sia per la Pubblica Amministrazione sia per i professionisti (modulistica unificata, procedure semplificate e omogenee, conservazione dei progetti, monitoraggio avanzamento pratiche).

Il Sistema M.U.D.E. ad oggi permette l’inserimento e la lavorazione delle seguenti tipologie di pratiche edilizie:
- Comunicazione di Inizio Lavori di manutenzione straordinaria – Art. 6 comma 2 lett. a) ed e-bis) del D.P.R. 380/2001 s.m.i. (Comunicazione asseverata da relazione tecnica di tecnico abilitato);
- Comunicazione di Inizio Lavori attività edilizia libera – Art. 6 comma 2 lett. b) c) d) ed e) del D.P.R. 380/2001 s.m.i. (Comunicazione senza obbligo di relazione asseverata);
- S.C.I.A.: Segnalazione Certificata di Inizio Attività – art. 19 Legge 241/1990 per interventi di cui all’art. 22 cooma1, del D.P.R. 380/2001 e s.m.i.;
- D.I.A. Denuncia di Inizio Attività in alternativa al Permesso di Costruire ai sensi dell’art. 22 comma 3 del D.P.R. 380/2001 s s.m.i per interventi riconducibili alla c) del comma 1 art. 10 del D.P.R.;
- Integrazione documentale;
- Comunicazione di Fine Lavori e Certificato di Collaudo finale S.C.I.A./D.I.A.
- Agibilità

Il sistema M.U.D.E. non permette ancora l’inserimento delle seguenti tipologie:
-Richiesta di Permesso di Costruire ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i.;
- Richiesta di autorizzazione paesaggistica ai dell’art. 146 D.Lgs. 42/2004 per interventi modificativi dello stato dei luoghi in zone sottoposte a vincolo di tutela paesistico-ambientale (D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, Titolo II, Legge Regionale 1 dicembre 2008, n. 32 art. 3 comma2).

L’obiettivo previsto dal Comune di Pecco è di passare all’esclusiva ricezione tramite MUDE delle pratiche di cui sopra (CIL, CIA, SCIA, DIA) a partire dal 15/10/2014

Per accedere alla compilazione e alla presentazione delle pratiche tramite il MUDE Piemonte è necessario preventivamente accreditarsi presso il portale http://www.mude.piemonte.it nella sezione “per i professionisti”, muniti di firma digitale; per assistenza rivolgersi all’Help Desk (011.0824419).
A supporto della compilazione dei modelli MUDE è possibile consultare la “Guida all’uso del servizio on-line” sul sito http://www.mude.piemonte.it nella sezione “per i professionisti”, altresì cliccando su “supporto e assistenza” è possibile reperire i riferimenti telefonici da contattare in caso di assistenza telefonica on-line. Attraverso il Forum del portale MUDE Piemonte, il professionista potrà segnalare suggerimenti o imprecisioni.

Nel periodo compreso tra il 15/10/2014 e il 31/12/2014 (fase sperimentale), oltre alla modalità ON-LINE, le pratiche potranno essere depositate anche in copia cartacea, accedendo ed accreditandosi quindi al servizio (http://www.mude.piemonte.it/cms/accesso-al-servizio-gg.html), compilando, verificando e firmando digitalmente l’istanza, che però NON andrà INVIATA telematicamente al Comune, ma STAMPATA e portata all’ufficio protocollo. A partire dal 31/12/2014 tali pratiche dovranno pervenire ESCLUSIVAMENTE tramite il portale MUDE ON-LINE e non saranno più accettati i cartacei. Non saranno pertanto più accettate pratiche ed istanze edilizie ed urbanistiche presentate su modulistica difforme da quella adottata e vigente, per le pratiche da presentarsi tramite il portale MUDE Piemonte.

I diritti di segreteria pari a:
Euro 175,00 per D.I.A. e S.C.I.A. onerose;
Euro 75,00 per D.I.A. e S.C.I.A. non onerose;
Euro 60,00 per C.I.L. asseverata;
Euro 20,00 per C.I.L.
dovranno essere corrisposti, come di consuetudine, secondo le seguenti modalità:
- Tramite versamento che dovrà essere effettuato presso la Tesoreria Comunale UNICREDIT BANCA – Agenzia di Vistrorio - Causale Diritti Segreteria;
- Tramite bonifico bancario - Codice IBAN: IT23O0200831210000000798917 - Tesoreria Comunale UNICREDIT BANCA – Agenzia di Vistrorio - Causale Diritti Segreteria;
- Tramite c/c postale n. 30926109 intestato a Comune di Vistrorio – Servizio Tesoreria - Causale Diritti Segreteria.

Nel caricamento della pratica tramite MUDE il pagamento dei diritti di segreteria dovrà essere dimostrato allegando la scansione in formato pdf della ricevuta di pagamento.

Note: ATTIVITA’ PRODUTTIVE: per tutti gli interventi riguardanti attività produttive (Commerciali/Industriali/Artigianali/Agricole) occorrerà presentare come sempre la pratica allo Sportello Unico Attività Produttive di Cuorgnè, nel rispetto dell’art. 4, comma 10-12 del D.P.R. 160/2010, accedendo al portale.
https://www.pa-online.it/GisMasterWebS/Suap/Suap.aspx?IdCliente=001098&IdPage=Ric

Ufficio di competenza

Nome Descrizione
Responsabile Geom. Laura Zimoli
Assessore Domenico Ravetto Enri
Indirizzo Piazza Cavour, 1
Telefono 0125.789072
Fax 0125.791963
EMail ufficiotecnico@comune.vistrorio.to.it
Apertura al pubblico
Apertura al pubblico
Giorno Orario
2° e 4° mercoledì del mese 16.00-18.00